Arte & CulturaVivere Napoli

Sanità: L’Incantevole Quartiere Storico di Napoli da Scoprire

Benvenuti nella Sanità, un gioiello nascosto nel cuore di Napoli.
Questo affascinante quartiere, noto per la sua storia ricca e la sua autenticità, è un’esperienza unica per i visitatori che desiderano scoprire il lato autentico della città.
Immergetevi in una cornice storica dove le stradine strette e tortuose svelano segreti antichi e tradizioni ancora vive.

Pubblicità

La Sanità, il cui nome deriva dalla maestosa Basilica di Santa Maria della Sanità, è un mondo a parte, un’ode alle radici napoletane.
Questo quartiere è un labirinto di vicoli che nasconde storie affascinanti e sorprese inaspettate dietro ogni angolo.
In questo articolo, vi porteremo alla scoperta delle meraviglie della Sanità, dalle sue iconiche chiese barocche ai suoi luoghi misteriosi, offrendovi un assaggio autentico della cultura, della cucina e delle tradizioni di Napoli.
Preparatevi a lasciarvi incantare dalla Sanità, dove il passato si fonde con il presente in un connubio irresistibile di fascino e autenticità.

Il quartiere Sanità ha origini antiche, risalenti all’epoca romana, quando era una zona di necropoli (cimitero) situata fuori dalle mura della città.
Durante il periodo romano, questa zona era nota per le numerose catacombe sotterranee.

Nel corso dei secoli, la Sanità ha continuato a essere una zona di cimiteri e ospedali.
Durante il Medioevo, ha ospitato l’Ospedale degli Incurabili, uno dei primi ospedali specializzati in malattie infettive. Nel Rinascimento, la zona vide la costruzione di chiese e conventi, contribuendo a plasmare la sua identità religiosa.

Nel XVII secolo, il quartiere Sanità subì una trasformazione significativa sotto il dominio spagnolo.
Durante questo periodo, furono costruite numerose chiese barocche, tra cui la Basilica di Santa Maria della Sanità, che divenne un punto di riferimento iconico.
L’architettura barocca ha dato alla Sanità il suo aspetto distintivo.

Uno degli aspetti più noti della storia del quartiere Sanità è il Cimitero delle Fontanelle, un cimitero ipogeo che divenne un luogo di sepoltura per migliaia di napoletani durante le epidemie di peste del XVII secolo.
Questo sito è ancora oggi una delle attrazioni più misteriose e visitate del quartiere.

Nel corso dei secoli, la Sanità ha affrontato varie sfide sociali ed economiche, ma ha sempre conservato la sua autenticità e la sua forte identità napoletana.
Oggi, il quartiere Sanità è un luogo in cui la storia si intreccia con la vita quotidiana, offrendo ai visitatori un’affascinante finestra sul passato e sul presente di Napoli.

La Sanità continua a essere un luogo di grande interesse culturale e turistico, attrattiva per chi desidera esplorare la storia e la tradizione di Napoli in un contesto autentico e affascinante.

Riportiamo le maggiori attrazioni del quartiere:

Basilica di Santa Maria della Sanità: Questa maestosa chiesa barocca è uno dei punti focali del quartiere. La sua facciata riccamente decorata e l’interno sontuoso con affreschi e sculture ne fanno una visita imperdibile.

Cimitero delle Fontanelle: Un luogo misterioso e unico nel suo genere, questo cimitero ipogeo ospita migliaia di teschi e scheletri umani. Durante il XVII secolo, il cimitero fu utilizzato come luogo di sepoltura per le vittime della peste. Oggi è una meta turistica affascinante per coloro che desiderano esplorare la sua storia e il suo fascino macabro.

Complesso Monumentale di Sanità: Questo complesso comprende diversi edifici storici, tra cui il convento di Santa Maria della Sanità e l’ex ospedale degli Incurabili. È un luogo importante per la storia dell’assistenza sanitaria a Napoli e offre un’interessante prospettiva sulla medicina del passato.

Palazzo dello Spagnolo: Questo palazzo risalente al XVI secolo è un esempio impressionante dell’architettura rinascimentale e barocca. Oggi ospita il Museo Nazionale di San Martino, che conserva una ricca collezione di opere d’arte, oggetti d’epoca e arredi storici.

Stradine pittoresche: Gironzolando per le strade della Sanità, potrete scoprire l’autentica vita di quartiere di Napoli. Le stradine strette e tortuose sono affiancate da edifici storici e da piccoli negozi e botteghe artigianali.

Casa natale di Totò (Antonio de Curtis): si trova in via Santa Maria Antesaecula, oggi di proprietà di un privato

Jago Museum: Lo scultore Jago ha insediato il sul studio presso la Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi che dà accesso al Borgo dei Vergini. Qui ha creato la sua opera più celebre, la Pietà

La Pietà di Jago

Arte di strada e murales: Il quartiere Sanità è noto anche per la sua vivace scena di arte di strada e murales. Le pareti sono decorate con opere d’arte urbana che aggiungono colore e vitalità al quartiere.

Cultura e tradizioni locali: Esplorate le tradizioni locali, come la preparazione della pizza napoletana in uno dei ristoranti del quartiere o partecipate a eventi culturali che celebrano la musica, la danza e la cultura napoletane.

Dovresti assolutamente considerare di far visita il quartiere Sanità. Questo luogo ha un fascino unico e una storia affascinante che lo rendono un’esperienza indimenticabile.

La Sanità è un vero e proprio gioiello nascosto nel cuore di Napoli. Qui potrai immergerti in un’atmosfera autentica e scoprire una parte di Napoli che spesso sfugge ai turisti.

Cosa lo rende così speciale? Ecco alcune ragioni:

Cultura autentica
Storia ricca
Cibo delizioso
Arte e cultura di strada
Atmosfera unica

Racconta Napoli

(Visited 127 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *