Un giro per il quartiere San Giuseppe

E’ il quartiere insieme a San Lorenzo più antico del centro della città.
In questa zona la città Greco-romana riemerge, Chiese, palazzi che gli anni e le vicende stoiche hanno risparmiato,si intrecciano alle nuove costruzioni.

Pubblicità

Il nome del Quartiere viene dalla chiese di San Giuseppe Maggiore fondata nel Cinquecento da una congregazione di Falegnami.

La congregazione è stata demolita poi tra il 1934 e il 1936 insieme ad altri due teatri e chiese per far spazio a due piazze, piazza Carità e piazza Matteotti(o piazza delle poste).

E’ un quartiere dove in anni a dietro presero vita forti e potenti ordini Monastici secolari, lo notiamo grazie alla presenza di chiese e monasteri imponenti quali, Santa Maria la Nova, Santa Chiara, Gesù Nuovo, San Domenico Maggiore, e San Pietro a Majella.piazza-dante A San Giuseppe possiamo notare come Napoli viene riorganizzata in forme geometriche ortogonali sul piano urbanistico in epoca romana. Tali caratteristiche sono  visibili e percorribili tutt’oggi, parliamo dei decumani romani, da (Ovest/ Est) che corrispondono a : via Anticaglia, via Santi Apostoli, via Tribunali, via San Biagio dei Librai che sono perpendicolari a strade inferiori (sud / nord) chiamate Cardi romani.

 

Nel cinquecento con una nuova urbanizzazione voluta da Pedro de Toledo tocca anche il quartiere San Giuseppe.

Nei pressi di Piazza Dante durante gli scavi della linea 1 della Metropolitana sono stati rinvenuti materiali di epoca romana, tracciati stradali sovrapposti partendo dall’epoca medievale all’età vicereale, fino al ritrovamento di una cava di Tufo usata fino in epoca moderna.
Per secoli famiglie aristocratiche e le culture umaniste prendono dimora in questo quartiere antico della Città.
Nel 1957 vede la luce il progetto del Foro Carolino (Piazza Dante) progettata da Luigi Vanvitelli.
Nel Novecento un programma di riassetto vede protagonista il quartiere, un area di circa 140 mila metri quadrati, da via Monteoliveto a piazza Municipio da Via Toledo a via Medina.
Infatti viene messa su una vera cittadella finanziaria moderna.

(Visited 741 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *