L’isolotto di Megaride

L’Isolotto di Megaride è la piccola isola di Napoli su cui sorge il Castel dell’Ovo.
Oggi è collegata alla terra ferma con dei riempimenti a mare, ma in origine Megaride era distante pochi metri dalla antica città di Neapolis (oggi Napoli).

Inoltre, secondo il geografo Strabone, l’isola fu alle origini della fondazione della città stessa ad opera di alcuni coloni provenienti da Rodi che qui avrebbero stabilito, tra il IX-VIII secolo a.C., un emporio commerciale.
Attualmente, il castello è circondato ai basamenti da un caratteristico borgo di ristoranti e poche case chiamato Borgo Marinari al quale si può accedere tramite via Partenope.
I culti religiosi in epoca greca si basarono su quelli importati dai fondatori e, certamente uno dei più antichi tra essi fu il culto della sirena Partenope, già noto in Grecia orientale prima della fondazione della città.
Secondo un antico mito, già noto in Grecia orientale, ancora prima della fondazione di Neapolis, il corpo della sirena Partenope fu sepolto a Megaride, essendo stata trasportata dal mare in quella zona, dopo essersi lasciata morire in seguito al rifiuto di Ulisse.

(Visited 34 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *