Ottobre nei siti Archeologici di Pompei ed Ercolano

Scavi di Pompei  “Pompei e i Greci” fino al 27 novembre 2017

La mostra “Pompei e i Greci” è promossa dalla Soprintendenza Pompei con l’organizzazione di Electa.  Racconta l’incontro di Pompei con il Mediterraneo greco attraverso artigiani, architetti, stili decorativi, oggetti preziosi, iscrizioni sui muri della città. Sono oltre 600 i reperti esposti tra ceramiche, ornamenti, armi, elementi architettonici, sculture provenienti da Pompei, Stabiae, Ercolano, Sorrento, Cuma, Capua, Poseidonia, Metaponto, Torre di Satriano. L’allestimento  occupa gli spazi della Palestra Grande di Pompei ed include tre installazioni audiovisive immersive curate dallo studio canadese GeM (Graphic eMotion). La mostra di Pompei è la prima tappa di un programma realizzato congiuntamente con il Museo Archeologico di Napoli.   

Pompei, Palestra Grande, aperto tutti i giorni fino al 31 ottobre  dalle 9.00 alle 19.30  (ultimo ingresso alle 18)   
1-27 novembre dalle 9 alle 17  (ultimo ingresso alle 15.30)   
   

Antiquarium degli Scavi di Pompei  “Tesori sotto i lapilli” fino al 31 maggio 2018

La Mostra “TESORI SOTTO I LAPILLI. Arredi, affreschi e gioielli dall’Insula Occidentalis” offre al pubblico la possibilità di ammirare alcuni dei ricchi arredi e delle pitture della Casa del Bracciale d’Oro, una delle ville urbane dell’Insula Occidentalis (quartiere all’estremità occidentale della città antica), chiusa al pubblico e non visitabile per interventi di restauro. La casa deve il nome ad un bracciale in oro, caratterizzato nella parte terminale da due teste di serpente che reggono un disco con il busto della dea Selene (Luna), indossato da una delle vittime che tentava di fuggire.
La casa presentava raffinati affreschi come quello delle Nozze di Alessandro e Rossane e di Arianna e Dioniso a Nasso (qui esposti).
La famosa e grande parete affrescata con scene di giardino proveniente dalla casa del Bracciale d’Oro di Pompei, è esposta all’Antiquarium di  Boscoreale dopo essere rientrata dal Grand Palais di Parigi, dove è stata esposta  dal 15 marzo al 24 luglio 2017 in una mostra dal titolo “Jardins” assieme a  opere di Fragonard, Monet, Cézanne, Klimt, Picasso e Matisse.




 Venerdì sera al Parco Archeologico di Ercolano e al Mav

Ogni venerdì al Parco Archeologico di Ercolano i visitatori vengono accompagnati di sera negli Scavi in un percorso della durata di circa un’ora. Le visite partono alle ore 20,00 e gli ospiti possono entrare nelle antiche dimore romane: Sacello degli Augustali, Casa di Nettuno e Anfitrite, Terme femminili, Casa Sannitica e Casa dei Cervi. Durante la visita agli Scavi illuminati si scopriranno antichi graffiti che si animeranno grazie alle tecnologie multimediali.

All’area archeologica si entra da Corso Resina fino alle ore 23 con un biglietto dal prezzo speciale di 2 €. L’ultimo ingresso è previsto alle ore 22,00.

I percorsi serali si svolgono grazie all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo che con il Piano di Valorizzazione 2017 ha avviato il progetto delle Aperture serali straordinarie.

Visite serali ogni venerdì anche al Mav con apertura fino alle ore 23,00 e biglietto di ingresso al costo di 2 €, con un percorso che conduce alle sale del museo virtuale.

I percorsi si terranno tutti i venerdì fino al 6 ottobre 2017.

(Visited 45 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *